Presentazione del sito

Presentazione del sito

impero invisibile

Di cosa si occupa questo sito? Perché si chiama dominio globale? Credo che la migliore risposta la possa fornire direttamente Daniel Estulin, nel suo libro: “L’impero invisibile” Ne riportiamo uno stralcio per i Ns lettori:

“Cari lettori, vorrei che capiste che quella a cui stiamo assistendo oggi, ovvero la completa distruzione dell’economia mondiale, non è un caso accidentale e neppure un errore di calcolo scaturito da qualche imbroglio politico. Vi è invece una precisa volontà, un chiaro proposito. La ragione è che l’Impero sa che il progresso dell’umanità può determinare la fine immediata dell’Impero stesso, dato che non potrebbe sopravvivere in un mondo in cui vi sia un diffuso sviluppo tecnologico e scientifico. La sua sopravvivenza si basa su un mondo in cui le persone siano stupide e servili come pecore e così l’Impero è determinato a distruggere quelle strutture, come gli Stati nazionali, che sostengono la vita ed il progresso dell’umanità…….Fa parte tutto di un disegno ben preciso…..L’Impero non si identifica in un Re o una regina, seduti su un trono dorato. Gli Imperi sono al di sopra dei Sovrani stessi. Si tratta di un sistema di controllo globale da parte di un sistema monetario internazionale controllato a sua volta dai banchieri internazionali. La globalizzazione non è altro che una nuova forma di dominio. Significa l’eliminazione dello Stato Nazione; l’eliminazione della libertà; l’eliminazione dei diritti……..Ciò che l’elite vuole è un Impero….dove il danaro non è un fattore determinante della ricchezza e dell’economia. Il danaro è uno strumento. Il danaro non influenza lo sviluppo di un Pianeta……Sapete cosa può influenzare lo sviluppo del Pianeta? La mente umana determina questo sviluppo. E’ questa l’unità di misura dell’umanità che ci differenzia dagli animali……e ci consente di migliorarci e svilupparci. Lo sviluppo del genere umano, lo sviluppo del potere degli individui e delle nazioni dipende dal progresso scientifico, dalle scoperte scientifiche ed dal progresso tecnologico. Riducendo la produttività, distruggendo le infrastrutture, bloccando le invenzioni e la tecnologia stiamo provocando un crollo forzato della popolazione. E se i popoli sono poco numerosi e ignoranti, la minoranza potrà controllarli senza sforzo. L’odierna crisi monetaria è il riflesso di un folle processo di distruzione dell’economia fisica……..

Perché l’Impero sta distruggendo il sistema finanziario mondiale?

Attualmente 7 miliardi di persone abitano la Terra, un pianeta piccolo con risorse naturali limitate ed una popolazione in continuo aumento. Cibo e acqua divengono sempre più scarsi. L’élite lo sa. David Rockefeller lo sa. I Re e le regine di tutto il mondo lo sanno. Un aumento della popolazione significa meno risorse naturali e un ridotta possibilità di approvvigionamento di cibo ed acqua. ………Senza il progresso scientifico e tecnologico l’incremento della popolazione non può essere sostenuto perché un densità di popolazione in continua crescita presuppone tecnologie sempre più sofisticate in grado di sostenerla. Al tempo stesso però un maggiore progresso tecnologico rende intollerabili forme di dominio oligarchiche. In quelle nazioni in cui lo sviluppo creativo e mentale dei singoli viene incentivato, i cittadini non saranno disposti a tollerare a tempo indeterminato tali forme di governo oligarchiche. Pertanto, ragionando secondo la prospettiva delle élite, per controllare le forniture di cibo e acqua sarà necessario ridurre la popolazione a numeri più gestibili. Ricordate, sette miliardi di persone in costante aumento significano un sacco di bocche da sfamare. E Rokefeller e compagni lo sanno benissimo. Affinchè l’élite possa continuare a mangiare , Voi e io dobbiamo morire. Che ve ne pare di questa soluzione?

La riduzione della Popolazione e il rapporto del “Club di Roma” su i “limiti dello sviluppo”

L’istituzione più importante del mondo che sostiene lo schema malthusiano  di depopolamento è il Club di Roma. I suoi membri sono alcuni dei cittadini più influenti del Pianeta: Davide Rokefeller, Michail Gorbaciov, il re e la regina di Spagna, la regina Beatrice d’Olanda, il principe Filippo del Belgio…..

Secondo il Club di Roma, al fine di sopravvivere, l’umanità deve ridurre la propria dipendenza dalla tecnologia rivedere la sua spinta verso il progresso, ’innovazione e l’avanzamento tecnologico e importare un regime economico mondiale di “disintegrazione controllata” Da quel momento, le tesi dei Limiti dello Sviluppo sono state accolte all’interno delle politiche di Governi e istituzioni governative sovranazionali di tutto il mondo, nelle cosiddette istituzioni educative, nei programmi universitari e via dicendo: in pratica in ogni aspetto della cultura popolare. I risultati sono stati l’impoverimento totale, una deindustrializzazione, le guerre e i genocidi a cui oggi assistiamo……Concludono dicendo “il vero nemico è l’umanità stessa”……..Tuttavia, prima di poter ridurre la popolazione e domare il gregge è necessario distruggere l’economia e la domanda. Forse vorreste sapere perché Rockefeller e compagni vogliono distruggere la domanda. Non ne soffrirebbero anche finanziariamente loro stessi? La risposta è NO. Essi non ne soffrirebbero affatto perché controllano la maggior parte della ricchezza mondiale. La loro preoccupazione principale, a questo punto della storia, è quella di garantirela sopravvivenza della loro razza. E ancora una volta, affinchè riescano a sopravvivere in un’epoca in cui le risorse naturali sono sempre più limitate, la maggior parte di noi deve morire. Per distruggere la domanda e l’economia, è necessario che ogni nazione sia guidata da persone asservite all’èlite. Se questi leader non sono disposti a sottoscrivere i necessari cambiamenti, essi devono essere sostituiti attraverso cambi di potere ben orchestrati. In Italia il Governo eletto è stato estromesso per lasciare il posto ad un gabinetto di tecnocrati guidato da Mario Monti, amatissimo della City di Londra, ex Commissario Europeo per la Concorrenza, Presidente della maggior Università economica italiana, la Bocconi di Milano, membro permanente del circolo Bilderberg, Presidente Europeo della Commissione Trilaterale, e membro dell’International Advisory Board di Goldman Sachs. Vi prego rendetevi conto che Monti non sta lavorando per l’Italia. Egli è un traditore della Nazione. Le brutali misure di austerità che il suo Governo tecnocratico sta attuando dovrebbero renderlo perfettamente chiaro. Monti ha chiamato il suo primo pacchetto di misure di governo “Salva Italia”, ma non era l’Italia che si intendeva salvare, bensì l’Euro. Poi è passato ad un secondo pacchetto denominato “Crescitalia”, dove ancora una volta non sarà la nazione italiana a crescere, ma piuttosto le entrate dei mercati finanziari. Il nuovo pacchetto è parte del programma stabilito dalla BCE lo scorso agosto (2011) nella famosa lettera riservata inviata dal Capo della BCE, Mario Draghi, e dell’ex Capo della BCE, Jean-Claude Trichet, al governo italiano. Nessuno stanziamento per i nuovi investimenti; la crescita doveva essere raggiunta riducendo i costi. Questa ricetta per l’Italia, così come per la Grecia, che è ancora più avanti nella corsa verso la distruzione, non farà che peggiorare la crisi economica, finanziaria e sociale. Spingerà l’Italia, terza potenza economica Europea, ancora più vicino a un tracollo economico finanziario che potrebbe far saltare l’intero sistema Euro da un giorno all’altro, e quindi affliggere ulteriormente la popolazione. Nel 2011, dodicimila società hanno dichiarato fallimenti in Italia, perché le banche hanno chiuso le linee di credito, nonostante avessero ricevuto centinaia di miliardi da parte della BCE, ad un tasso di interesse pari quasi a zero. Questo danaro è stato usato per salvare la bolla speculativa, invece di finanziare le imprese e creare nuovi posti di lavoro, una bolla speculativa che è ora dodici volte il PIL mondiale. E mentre i politici e la stampa discutono del finanziamento dei partiti e delle prossime elezioni, il Meccanismo Europeo di stabilità (Fondo salva-Stati) è stato approvato senza che nessuno se ne sia reso conto, privandoci una volta per tutte della sovranità nazionale e violando la nostra Costituzione….

LA FINE

La lotta a cui stiamo assistendo oggi non è una lotta per la sopravvivenza delle banche centrali o dell’euro, ma è una lotta capitale tra i governi sovrani e il sistema oligarchico finanziario che va tutto a beneficio di una piccola èlite. Qualunque nazione incapace di controllare la propria moneta non puà essere sovrana e qualunque nazione che non sia sovran, è vulnerabile agli assalti ed ai sovvertimenti messi in atto da questa oligarchia. ……..Questo è il motivo per cui è giunto il momento di guardare dietro le quinte. Siamo a un bivio. La strada che prenderemo determinerà il futuro dell’Italia e della umanità. Non spetta a Dio salvarci dalla follia collettiva. Sta a Noi! Siamo responsabili verso le generazioni future la cui sopravvivenza dipende dalle azioni che intraprenderemo oggi. Non riusciremo mai a trovare le risposte giuste, se non conosciamo a fondi il quadro completo. Questo è ciò per cui combattiamo L’IMPERO INVISIBILE. (Daniel Estulin – 16 settembre 2012 – Madrid, Spagna)”

Ci fermiamo qui per non appesantire il lettore con una lunga presentazione. Consigliamo però di leggersi attentamente i due libri fondamentali di Daniel Estulin: “Il Club Bilderberg” e “L’Impero invisibile” per farsi un’idea di quello che troverà su questo sito. Molti argomenti postati su questo Blog sono riportati anche sui miei siti: spacepress.it e libertadiopnione.it. Ho voluto però dedicare un intero Blog a questo scottante argomento perché ritengo che i cittadini  debbano  essere informati su ciò che sta succedendo dietro le quinte. In definitiva, per sapere chi sono i burattinai che tirano le fila di questo gioco al massacro.  Sono pochi, purtroppo, quelli che, allo stato, percepiscono il pericolo verso cui l’Italia, l’Europa ed il mondo intero si stanno avventurando. Molti non credono! Altri sono scettici. Altri ancora sono ignoranti. E’ quello che vogliono loro!  Noi crediamo in tutto questo. Siamo qui per mettere a disposizione del lettore tutto il materiale video, fotografico ed articoli scritti da persone che hanno dedicato una vita per fornire le prove della esistenza di questo “Impero invisibile” e di come le grandi lobbies finanziarie dei banchieri – che fanno parte integrante di questo IMPERO INVISIBILE –  ci stiano distruggendo. Seguiteci in questa avventura! Noi non cerchiamo di convincere nessuno! Esponiamo solo fatti! Ognuno è libero di pensare quello che vuole e farsi il proprio convincimento. Una sola cosa Vi chiediamo: se siete convinti di quello che avete visto e letto fate girare sui Vs siti questi articoli e video. A piccoli passi si fa una grande marcia. Uniti vinceremo! Questo sito nasce in data 11 ottobre 2014.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: